Guida per cambiare

Alcune cose importanti da tenere a mente quando stai cambiando verso alternative rispettose della privacy:

Non hai bisogno di essere un mago del pc

Molte alternative sono facili da usare, e l’obiettivo di questo sito (e di switching.social) è di elencare solo questo tipo di alternative.

Non c’è bisogno che cambi tutto in una sola volta

L’idea di cambiare è di muoversi permanentemente verso servizi più rispettosi della privacy, e ciò può richiedere un po’ di tempo per essere svolto correttamente. È meglio cambiare in una maniera sostenibile rispetto ad avere una brutta esperienza nel processo.

Molte persone hanno un periodo di transizione nel quale usano sia i vecchi che i nuovi servizi simultaneamente, o provano diverse alternative prima di stabilizzarsi con una di esse.

Quando cambi, dillo ai tuoi amici

Più visibilità hanno le alternative, più è probabile che altre persone le scoprano. Non c’è bisogno che predichi, ma semplicemente dire che stai usando un particolare servizio aiuta quest’ultimo ad entrare nel raggio d’azione degli altri.

Cambia solo quello che puoi

Non tutti riescono a trovare alternative che soddisfino le proprie necessità, quindi va bene cambiare solo quello che si può.

Nuove alternative sono in processo di sviluppo continuamente, e se non c’è niente che ti vada bene in questo momento potrebbe esserci qualcosa di appropriato in fase di distribuzione (dai un’occhiata a “servizi emergenti” per alcuni esempi).

Se ti serve aiuto a cambiare, chiedi aiuto

Se non conosci qualcuno che possa darti consiglio sulle alternative, puoi contattare questo sito via Mastodon o il sito principale (in inglese) via email, Twitter, Mastodon o Diaspora.

Aiuta gli altri che hanno bisogno di aiuto a cambiare

Se vuoi proteggere la tua privacy, è una buona idea proteggere anche quella degli altri.

Per esempio, se qualcuno installa l’app di Facebook, leggerà la lista dei contatti sul suo smartphone e ne spedirà indietro una copia a Facebook. Questo danneggierà la riservatezza di chiunque sia su quella lista dei contatti, anche se non sono su Facebook. Aiutare i tuoi amici a cambiare verso migliori alternative è bene per la loro e per la tua privacy.

Inoltre, più persone passano ad alternative, meglio queste diventano. Man mano che più persone usano social network alternativi, questi diventano più attraenti per nuovi membri, e a qualche punto le alternative possono diventare la normalità per effetto valanga. (Questo è il caso con l’email per esempio, che è la maniera standard di messaggistica su internet, nonostante nessuno la promuova o possieda la rete email.)

Se qualcuno chiede aiuto per allontanarsi da Facebook, Google o da qualunque posto, fai ciò che puoi per aiutarlo. Inviagli un link a switching.social e/o altri siti simili, come questa traduzione.

Non spaventare le persone che non vogliono essere spaventate

Alcuni siti web che discutono di riservatezza online sono abbastanza agghiaccianti, ed in un certo senso hanno buona ragione di esserlo poiché delle cose abbastanza pericolose stanno accadendo davvero.

Ad ogni modo, non tutti vogliono stare a sentire riguardo i pericoli della sorveglianza di massa quando stanno mangiando i loro cereali e sono già abbastanza incasinati con il loro lavoro/famiglia/bollette etc.

Un approccio positivo, non volto a spaventare può a volte essere una maniera migliore di far sapere alla gente riguardo le alternative. Per esempio, molte persone hanno osservato che Mastodon è molto più accogliente rispetto a Twitter o Facebook.

torna alla pagina iniziale